Anspi Show e Palio di Sant’Andrea

Mercoledì 24 aprile al circolo di Sant’Andrea si è svolto per il terzo anno consecutivo la serata dedicata all’ ANSPI Show in collaborazione con il Palio di Sant’Andrea giunto ormai alla 55° edizione.
L’ANSPI da anni promuove nell’ambito degli oratori affiliati la cultura del teatro e ha trovato come partner proprio il Palio di S. Andrea per dimostrare le abilità dei ragazzi in una gara teatrale con il fine di aggregare e vedere performance teatrali in varie prospettive.

La serata si è formulata nel seguente modo, ad ogni compagnia è stato dato a disposizione circa 15 minuti di tempo per una esibizione, alla fine dello spettacolo ogni persona in sala, mediante voto con scheda andava a scegliere l’esibizione preferita.
Alla serata hanno partecipato le compagnie dei circoli di Cassanigo, Russi, Pieve Cesato, San Giuseppe e S. Andrea. Le varie compagini si sono sfidate con armi molto taglienti ed affilate, vere e proprie “stoccate di fioretto” mettendo alla prova le proprie abilità, tutto ciò non ha provocato nessuna ferita, ma risate e applausi da parte dei presenti.
Alcune compagnie hanno recitato, altre cantato, altre ancora hanno cantato recitato e ballato, i tecnici audio e luci hanno dovuto sudare per potere permettere ai ragazzi di dare il meglio e per questo li ringraziamo viste le abilità dimostrate e pazienza. Un rappresentante di S. Andrea e uno dell’Anspi hanno arbitrato la serata cercando di mediare e stimolare gli attori dando un clima simpatico.

Finito lo show sono state raccolte le schede dei votanti, e offerto un buffet a tutti i presenti, mentre i rappresentanti delle varie compagnie si sono riuniti per lo scrutinio finale che ha decretato vincitore della 55° edizione del Palio di S. Andrea proprio i padroni di casa, premiati con un piatto di ceramica faentina dal Presidente dell’Anspi Paolo Cavina. Non finisce qui, perché le compagnie dovevano votarsi tra di loro per il premio parallelo intitolato “Geo” dedicato a Giovanni Liverani, noto responsabile di teatro di San Giuseppe recentemente scomparso, il premio consiste in un altro piatto di ceramica faentina ed è stato vinto dalla compagnia di San Giuseppe sempre premiata da Cavina.
Durante la serata è intervenuto anche Alfonso Nadiani del Circolo di Cassanigo che ha letto alcune poesie in dialetto romagnolo per ricordare radici, tradizioni e costumi del nostro territorio e stimolare a non dimenticare il nostro dialetto.

La serata è stata molto bella e ha visto esibirsi ragazzi di varie età. Perché il teatro…non ha età.

Stefano Sangiorgi

Alcune foto della manifestazione

Foto 1 - AnspiShow

Foto 1 – Il Presidente Zonale Paolo Cavina consegna il piatto al vincitore del “Premio Geo”, la Compagnia di Sn Giuseppe.

 

Foto 2 - AnspiShow

Foto 2 – Alfonso Nadiani legge le poesie tratte dal suo primo libro

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta